Lavoro in Svizzera

Notizie utili ed offerte di Svizzera. Cantone italiano, Ticino, Zurigo, Berna e Lugano

Lavorare nella Svizzera italiana

Lavorare in Svizzera per molti è una scelta ben mirata e non solo una necessità dettata dalla crisi che sta colpendo il nostro paese. Nella Repubblica Elvetica infatti, gli stipendi sono mediamente più alti, anche a parità di posizione lavorativa o tipo di contratto.
E, pur arrivando ormai da dovunque, è indubbio che siano le zone di confine a rappresentare quelle di flusso migratorio maggiore. Una serie di accordi tra Repubblica Elvetica e Comunità Europea ha reso, in taluni casi, meno complessa o addirittura non necessaria, la trafila per entrare in possesso di un permesso di lavoro. I cittadini Ue, infatti, se la ricerca di un lavoro non dura più di tre mesi non hanno bisogno di alcun permesso.
La Svizzera e il Canton Ticino in particolare, offrono buone opportunità lavorative anche perché la maggior parte dei titoli di studio sono automaticamente riconosciuti. La dove non lo fossero le autorità possono riservarsi delle verifiche, che in genere sono comunque piuttosto veloci. Per avere tutte le informazioni necessarie consigliamo di rivolgervi al Dipartimento Federale per l'Educazione Professionale e la Tecnologia. Continua »

Svizzera

La storia della Svizzera è più che mai legata e influenzata dalla sua posizione geografica: nonostante le sue dimensioni ridotte la sua ubicazione al centro dell'Europa ne ha fatto sempre un posto strategico, soprattutto per la sua ubicazione rispetto ai valichi alpini.

Il governo federale, nato nel 1948, è venuto incontro all'esigenza di regolamentare le spinte separatiste delle diverse regioni; spinte che, se non controllate, avrebbero potuto comportare dispersione e separatismo selvaggio. La costituzione della forma federalista ha dato modo al nascente stato di trovare un equilibrio tra le esigenze di snellezza e autonomia territoriale con una struttura più coerente e solida. Struttura alla cui base vi è stato, fin dall'inizio, il principio della neutralità.Continua »

Sistema Fiscale Svizzero

Il sistema fiscale svizzero è, sia per le imprese sia per le persone, tra i più bassi d'Europa. E a mantenerlo così basso,oltre ad una stabilità politica che ha pochi eguali in Europa, è anche quella cosa sana che si chiama concorrenza: comuni e cantoni, due delle tre strutture che riscuotono le imposte, grazie ad un diverso regime fiscale mantengono la pressione delle tasse notevolmente bassa; tra il 15 e il 25% per le aziende e, addirittura tra il 5 e il 20% per le persone.

Possedere un contratto di lavoro a tempo indeterminato, o della durata di almeno un anno, è la condizione necessaria per chi voglia ottenere questo permesso per esercitare un lavoro. Alcuni accordi bilaterali tra Italia e Svizzera consentono quella che viene definita la mobilità geografica e professionale per cui, il lavoratore, può cambiare Cantone e datore di lavoro. La domanda deve essere presentata al Servizio Regionale degli Stranieri e, se correttamente compilata in ogni sua parte, da diritto ad iniziare l'attività. Continua »

Permesso di Lavoro e Soggiorno

L'argomento permessi di lavoro è di fondamentale importanza per chi vuole lavorare in questo paese. Riportiamo le informazioni di base che restano valide fino a quando saranno applicate totalmente le norme introdotte con i risultati del referendum del febbraio 2014

Norme di base

Cominciamo con il dire che i diversi permessi di lavoro sono determinati dal fatto che essi dipendono da fattori molteplici quali la cittadinanza di chi li richiede, le qualifiche e competenze lavorative e gli eventuali legami che i richiedenti hanno con il paese elvetico. Diciamo, per dare un'introduzione generale all'argomento permessi di lavoro, che la Svizzera applica due sistemi di base: Continua »

Notizie dal blog lavoro in Svizzera

Intesa fiscale italo-svizzera

Importanti modifiche Questa intesa fiscale italo-svizzera, firmata dai ministri delle finanze dei due paesi, eviterà certo le doppie imposizioni. ma sono molte le novità in gioco e coinvolgeranno ampi settori del comparto finanziario. Importanti novità anche per i frontalieri. In pratica tutto ciò risponde ad una generale e mondiale tendenza . . . Continua


La Svizzera non sanziona la Russia e l’export ci guadagna

Ue sanziona e la Svizzera ci guadagna Le sanzioni imposte dalla UE alla Russia stanno creando, e creeranno ancor più in futuro, grossi problemi a molte aziende che, con la Russia, stanno facendo affari d’oro. E, se è lecito pensare che molte di queste aziende troveranno comunque degli escamotage per . . . Continua


L’economia svizzera ad una svolta

La Svizzera non è un’isola Sostanzialmente è questo il vero problema. la crisi degli altri paesi europei ha portato ad una stagnazione nelle richieste appunto dei clienti esteri. E la Svizzera sta cominciando a risentirne. A far parlare di stagnazione è, come sempre, il PIl, famoso o famigerato parametro che . . . Continua


Svizzera: aumento dell’occupazione e dei frontalieri

Ufficio di Statistica Difficile districarsi tra numeri, dati e opinioni. Ma quando è un organo ufficiale, come l’Ufficio federale di Statistica di Neuchatel, a mettere nero su bianco alcune cifre allora, forse, è il caso di fare qualche ragionamento. E da queste cifre emerge che nel Canton Ticino, e in . . . Continua


(12) Commenti

Alessandro Flammia
17 ottobre 2017, 20:30

Salve, sono Alessandro un odontotecnico titolare di laboratorio. Esperienza trentennale in protesi fissa, ceramica integrale, zirkonia, ed estetica. Ho frequentato diversi corsi con i più noti odontotecnici di fama mondiale come corso Fradeani, M.Magne, Ubassy, Brix O., e tanti altri. Esperienza ventennale sul carico immediato e Toronto Bridge. Cercherei collaborazioni o assunzione.


Claudio V.
05 giugno 2017, 19:28

Salve sono Visconti Claudio e gestisco un'azienda di trasporti pubblici e privati di persone. Vorrei trasferirmi nel Canton Ticino. Quali requisiti bisogna avere?
Dove dovrei presentarli?
Di quali documenti dovrei essere provvisto?
Che genere di agevolazioni si potrebbero avere?
Questo è il numero di cellulare:
338/6553642.
Distinti saluti.


Humera
02 giugno 2017, 22:49

Salve,sono cuoca italiana experiensa da 15anni .cerco lavoro in svizzera.grazie


Mario Giugno
24 febbraio 2017, 16:12

Salve sono un medico con 20 anni di esperienza in Medicina di Base e Guardia Medica, sono anche specialista in Chirurgia orale. Sarei disponibile a lavorare all'estero
la mia email: dott.mariogiugno@libero.it
Tel. 339 7117196
Tel. 0832 344588


Ruggero
23 febbraio 2017, 18:02

cervo lavoro
Sono gessatore e pittore Montaggio cartongessi isolamneti termi ed acustici cappotti esterni ho esperienza trentennale su questo tipo di lavoro.sono disponibile trasferirmi


alexandre
13 febbraio 2017, 16:46

Salve sono panettiere da 20 anni cerco lavoro nella svizzera italiana sono cittadino italo-svizzero!possiedo anche tutte le patenti superiori cde cqc ma non ho esperienza nel settore trasporti!nessun problema ad iniziare nuove esperienze lavorative o continuare nel mio settore!
Alexandre


Mario
04 febbraio 2017, 18:14

Salve mi chiamo Mario faccio l'elettricità sia civile che industriale ho in esperienza di 10 anni e vorrei lavorare in svizzera


Fabio
03 febbraio 2017, 11:18

Sono un IT Consultant con oltre 10 anni di esperienza, cerco lavoro in Svizzera. Grazie


Angela deiana
21 dicembre 2016, 17:15

Buongiorno sono una sarta campionarista lavoro in una grossa industria italiana insegnò tecnica di confezione alle sarte che preparano sfilate e collezioni ,mi piace molto il mio lavoro ma attualmente sono alla ricerca di una valida alternativa che mi permetta di migliorare a livello economico grazie


Ivana R.
16 dicembre 2016, 02:06

Sono infermiera professionale di Potenza, con 10 anni di esperienza, cerco lavoro in Svizzera nel cantone italiano. Disponibile da subito. Grazie Ivana


Dario L.
13 dicembre 2016, 21:30

Sono chef italiano con 10 anni di esperienza in Italia e all'estero, parlo inglese, cerco lavoro in Svizzera, nelle città di Zurigo o Ginevra.


Giulia
04 dicembre 2016, 16:02

Sehr geehrte Damen und Herren,

Ich bin ein Maedchen mit 25 Jahren aus Italien und bald komme ich in die Schweiz, in Canton Berna, um saisonanlang in einem Hotel zu arbeiten. Ich bekomme einen Vertrag von GASTROSWISSE 2015, deshalb wende ich mich an Sie.
Ich bin unfallversichert über den Betrieb, auch die Einzahlung in die Pensionskasse ist in meinen Abzügen vom Bruttolohn schon enthalten. Der Chef hat mir gesagt, ich muss aber privat bei der Krankenkasse mich versichern. Ich werde im Hotel wohnen.
In Italien habe ich es mitgeteilt und eine Versicherung durch die EUROP ASSISTANCE bekommen, d.h. MULTIRISCHI - VIAGGI NOSTOP LAVORO (assistenza, rimborso spese mediche, bagaglio, tutela legale), die auch in der Scweiz gilt. Koennten Sie mir bitte eine Bestaetigung geben, damit ich sicher bin, dass es so richtig ist ?
Ich lese auch ein Buch "Living and working in Switzerland" und daher kommen andere Zweifel:
- Soll ich eine weitere Erlaubnis haben, um dort zu arbeiten? Ich lese von Aufenthaltsbewilligung L
- ueber die Arbeitslosenvericherung? Ist sie obligatorisch?
- einmal ich dort bin, muss ich bei jemandem mich anmelden? bei der Gemeinde vielleicht? Oder ist es automatisch durch den Betrieb?
Ich komme in die Schweiz mit meinem gueltigen italienischen Personalausweis.
Ich bitte Sie um eine Antwort und danke Ihnen im Voraus
Mit besten Gruessen
Giulia


Scrivi se hai dubbi, domande o chiarimenti del concorso

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *